Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"L'Esclusa" di Luigi Pirandello

<<Ma lei? La sua vita, la sua giovinezza dovevano rimanere separate lì; nel passato? Non se ne doveva più parlare? Quel ch'era stato era stato? Morta? Tutto morto, per lei? Viva solamente per far vivere gli altri? Sì, sì, se ne sarebbe magari contentata di sé, esclusa così dalla vita, le avessero almeno concesso di godere in pace dello spettacolo dolce e quieto di quella casetta ch'era come edificata sul sepolcro di lei...>>



In questi giorni silenziosi e destabilizzanti, la lettura di un libro dal titolo "L'Esclusa" certo potrebbe apparire come una forma di parossismo ma in passato ho dato così poco tempo e spazio alla nostra letteratura che soprattutto in questa surreale situazione mi sembrava giusto sopperire. E vista la forzata immobilità, un libro aiuta a spostarsi con la mente e intraprendere viaggi altrimenti impossibili.
"L'Esclusa" fu scritta da Luigi Pirandello (1867-1936) nel 1893 a Monte Cavo, la seconda montagna più alta del c…

Ultimi post

"Lolita" di Vladimir Nabokov

Anche questo è il nostro tempo.

"Ventiquattr'ore nella vita di una donna" di Stefan Zweig

La lettura come arte e azione.

"Tutto Cambia" di Elizabeth Jane Howard

"Piccole Donne" (2019) di Greta Gerwig

"Opinioni di un Clown" di Heinrich Böll

Riepilogo di un anno di letture.

"Piccole Donne" di Louisa M. Alcott

"Il Buio oltre la Siepe" di Harper Lee

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...