martedì 29 giugno 2010

La Collana di Eugenia







Si sa che la Bella Otero (1860-1965) avesse una particolare predilezione per i gioielli,soprattutto autetici e sopraffini come quelli di Cartier e Tiffany ma si favoleggia anche di inestmabili estorici come quelli della regina Maria Antonietta,della cortigiana Leonide Leblanc e dell'imperatrice Eugenia di Montijo.



In particolare una collana appartenuta a quest'ultima di cui la Bella Otero andava fiera.Si trattava di una collana del valore di oltre duecentomila dollari che apparteneva originariamente ad Alva Erskine Smith(1853-1933),moglie del famoso miliardario William Kissam Vanderbilt (1849-1920).



Il miliardario donò il gioiello alla danzatrice spagnola in cambio delle sue grazie.



Nel 1895 durante un tour a Vienna,nell'albergo dove alloggiava,l'Hotel Imperial,ricevette la visita di una vecchia gloria del Secondo Impero francese,la principessa Pauline de Metternich (1836-1921),la quale le chiese:"Ero tanto amica di Eugenia,vi prego di farmi vedere la sua collana.Sarà un pò come se rivedessi lei".



Carolina,emozionata,trae dallo scrigno il folgorante gioiello,appartenuto alla consorte di Napoleone III,e lo mostra alla nobildonna.



La principessa sfiora con le dita il monile,poi vi depone un bacio.Ha gli occhi colmi di lagrime quando dice a Lina,nell'accomiatarsi:"Vi ringrazio.Mi avete regalato una delle emozioni più intense della mia vita".












Bibliografia:






"La Bella Otero",Massimo Grillandi,Rusconi.






Nessun commento:

Posta un commento