lunedì 27 gennaio 2014

27 Gennaio 2014 Giornata della Memoria

 
"Il Violinista" (1912-13) M.Chagall


"Papà mio carissimo,
ho una notizia triste,caro papà.Dopo la zia,tocca a me partire.Ma non fa niente.Io sono su di morale,come tutti del resto.Non devi amareggiarti,papà.Quel che conta è che parto in ottime condizioni.[...]
In questo momento posso immaginare la tua espressione caro papà e vorrei proprio che tu avessi tanto coraggio quanto ne ho io,sono certa che se tu riuscirai a reagire con forza d'animo a questa nuova batosta,io lo sentirò.[...] Quanto alla mamma forse è meglio che non venga a sapere nulla.E' assolutamente inutile che si amareggi,tanto più che io potrei benissimo far ritorno prima che lei esca di prigione.
Partiremo domani mattina.Mi trovo in compagnia di buoni amici dal momento che ad essere trasferiti siamo in tanti.Ho affidato l'orologio e le altre mie cose a gente onesta che divide la camera con me.
Papà mio,ti mando centomila baci,e ti abbraccio con tutte le mie forze.
Coraggio e a presto.
Tua figlia,Louise.

[Lettera ricevuta il 16 Febbraio 1943,alle 6 di sera]

Louise Jacobson ( Parigi 1924- Auschwitz 18 Febbraio 1943),studentessa francese.




Nessun commento:

Posta un commento