mercoledì 30 dicembre 2015

Un anno di Appuntario




L'anno volge al suo termine.
Un anno passato velocemente, senza che me ne accorgessi e con non troppe gioie o scossoni. Dal punto di vista personale, un anno di stallo, spero per un prossimo di svolta e serenità quanto basta per rasserenare il mio spirito e la mia persona ancora in cerca di stabilità.
Dal punto di vista del blog, un anno semi-produttivo : ho letto poco e scritto non quanto avrei voluto, ma ho dato al blog una caratterizzazione ben più precisa, aumentando i post riguardanti la storia e
l' arte e unendo le due materie in percorsi che mi hanno entusiasmato e divertito nelle ricerche.
Anche le recensioni letterarie sono diventate molto più corpose, dettagliate ed apprezzate.
Ho trovato interesse e passione nella letteratura che credevo ostica, quella americana e ora volgo a quella tedesca attraverso il romanzo "I Buddenbrook" di Thomas Mann, che fin dalle prime pagine mi sta affascinando per la grandezza di narrativa e temi.
Ho potuto visitare luoghi come il "Castello Caetani" di Sermoneta e musei, quello di Spoleto , o mostre romane come quella di James Tissot.
Soddisfazioni sono state le ancor più consolidate amicizie virtuali con blogger di cui ho stima, rispetto e di cui cerco di cogliere e recepire la bravura, oltre ai consigli; e le nuove ancora da conoscere meglio.
C'è in ballo il progetto nuovo e serio di "Are you art?", la prima rivista sull'arte fatta da blogger; che mi impegna nella scrittura o selezione di testi sulla bellezza e molteplicità dell'arte. Una rivista all'avanguardia e dagli svariati argomenti.
Quali saranno le prossime avventure non so, ma confido in un lavoro altresì buono almeno.

Per me, sono ancora quella ragazza di quasi un anno fa con i suoi desideri irrealizzati e con le sue passioni sempre accanto a se, per spirito di conservazione in un mondo che fa fatica ad andare avanti.
Per questo auguro ancora una volta, a chi leggerà queste poche righe di realizzare se possibile i propri sogni ma soprattutto di coltivare le proprie passioni e l'ebbrezza spensierata per la bellezza.

" Scrivete quel che volete scrivere, questo è ciò che conta; e se conti per secoli o per ore, nessuno può dirlo. " Virginia Woolf






A tutte le Valeria Solesin.



M.P.

6 commenti:

  1. Ciao Michela, ti auguro tante cose belle. Soprattutto di trovare quella stabilità che desideri. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Alessandra... lo spero. Augurissimi anche a te di buon anno!!!

      Elimina
  2. Quello di mantenere le proprie passioni e l'amore per la bellezza è un augurio prezioso e angolini come il tuo Appuntario permettono di farlo diventare realtà. Che il 2016 sia ricco di soddisfazioni! Un abbraccio e buon anno! :)

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri cara Michela, che questo nuovo anno
    sia semplicemente fantastico, pieno di serenità e tanti
    sogni finalmente realizzati
    Buon Annooooooo
    Love Susy ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy, che lo sia anche per te e tutti.

      Elimina