mercoledì 26 ottobre 2011

Villa Lante-Bagnaia,una meraviglia abbandonata

Agli inizi del mese ho intrapreso una piccola gita nel Lazio,con il mio fidanzato, recandomi anche nella piccola frazione di Bagnaia (VT),molto carina e caratteristica e celebre soprattutto per ospitare una delle cosiddette "meraviglie" della regione ossia: Villa Lante.



Capolavoro del XVI secolo edificato dall'artista Jacopo Barozzi detto il Vignola (1507-1573) su commissione del potentissimo cardinale Gianfrancesco Gambara (1533-1587),la villa (che poi alla fine sono due casini) è famosa per i suoi bellissimi giardini all'italiana e quell'atmosfera cinquecentesca che respira in modo ancora evidente.




Ma purtroppo a far da padrone in questo scenario è lo stato di totale abbandono e decadenza della villa,a parte i giardini che sono curati,tutto il resto sembra dimostrare un invecchiamento precoce;tutto ricoperto dalle piante,dal muschio,corroso dal tempo,dall'umidità e nessun ente pronto a farsi carico di risolvere questa situazione. I due casini sono addirittura chiusi e gli scherzi d'acqua che secoli prima spaventavano e divertivano il pubblico restano chiusi.






Addirittura qui non si vede nemmeno l'acqua:


Una vera ingiustizia per questo capolavoro!


9 commenti:

  1. Grazie per avermi inserita nella colonnina qua a fianco ;-)! Ora sbircio il tuo blog!

    RispondiElimina
  2. Ciao, che bella villa e che peccato! In Italia siamo pieni di queste meraviglie e molte di loro non sono per niente valorizzate... .
    Federica

    RispondiElimina
  3. Concordo Fede...in questo non ci supera nessuno purtroppo.

    @Arianna:Di nulla,complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  4. Hello, Toinette.

    The excellent and lovely work.

    The lovely kimono infants, Japanese tradition

    The prayer for all peace.
    from Japan, ruma ❀

    RispondiElimina
  5. peccato per l'incuria. La villa pare un gioiello. Mi chiedo che senso abbia far andare in malora il nostro patrimonio artistico.

    RispondiElimina
  6. Hai ragione Carolina,non puoi capire quello che mi ha detto la guida del Palazzo Farnese a Caprarola...non ci credevo.Eppure turismo&arte ci salverebbero.

    RispondiElimina
  7. Ma che schifo!!! Si può lasciare in questo stato una meraviglia come Villa Lante? Siamo proprio italiani accidempoli.

    RispondiElimina